HOME

LA STORIA DELLA CAVA

Qualcuno saprà raccontarci l'intera storia della cava di inerti sulla quale graziosamente si affaccia il nostro Villaggio?

Si può rintracciare qualche raro episodio di questa storia, ma non se ne conosce l'epilogo.

Dalle poche notizie raccolte in rete, sembra comunque poco probabile che l'estrazione del materiale dalla cava sia ancora consentita. Sarebbe quindi opportuna una tempestiva segnalazione di lavori di estrazione ancora visibili

Come mostrato nelle planimetrie pubblicate, il recupero ambientale dovrebbe realizzarsi contestualmente all'estrazione. Così come mostrato nelle planimetrie contenute nella relazione consegnata alla Regione Calabria dai progettisti Arch. Sante Onofrio e Ing. Ivano Russo nel febbraio 2009.

Nello Studio Geotecnico del Geologo Stefano Perrone si evidenzia, tra l'altro, la necessità inderogabile di realizzare la canalizzazione delle acque di superficie, come illustrato nella foto dalle frecce blu. A dire il vero oggi non è molto evidente questa canalizzazione

LE NOTIZIE

mercoledì 24 marzo 2010 11:21

Praia a Mare, scoperta e sequestrata cava abusiva in area da forestare. L’attività illecita ha comportato la distruzione di circa 10 mila metri quadri di territorio. Un’area di 28 mila metri quadri adibita da una società che avrebbe dovuto riforestare la zona, a cava abusiva di materiale inerte è stata sequestrata dalla Guardia di finanza a Praia a Mare, nel cosentino. Sequestrati anche i mezzi all’opera nell’area...

SAN NICOLA ARCELLA NEWS - maggio 2011

Spunta dalle comunicazioni del TAR Calabria, un provvedimento con il quale si autorizzava, nel maggio 2009, un progetto di "Riqualificazione ambientale di una cava dismessa" nel territorio di San Nicola Arcella. La ditta ricorrente oppone ricorso contro il decreto della Soprintendenza ai Beni Culturali e Paesaggistici di Cosenza che ha annullato il provvedimento autorizzativo del maggio 2009...